slide1 slide2slide3

FILLING - RISCIACQUO E SOFFIATURA


In questo caso l’ugello penetra nel collo della bottiglia per 75 mm; questa profondità assicura l’assenza di turbolenze nel collo della bottiglia e quindi l’efficacia della soffiatura.
L’iniezione di acqua sterile viene seguita da una serie di soffi d’aria anch’essa resa sterile per microfiltrazione.
La presenza della bottiglia predispone la macchina per l’apertura dell’iniettore ma l’iniezione dell’acqua o dell’aria viene comandata da camme esterne che potrebbero facilmente essere modificate per aumentare o diminuire i tempi di iniezione dell’acqua o dell’aria.
I circuiti dell’acqua e dell’aria sono completamente separati.
Lo sgocciolamento forzato alternato allo sgocciolamento per gravità, permette una migliore fuoriuscita dell’acqua rendendo minimo il residuo in bottiglia ed il consumo di aria.
Le due fasi potranno anche essere usate altrimenti ad esempio iniettando prima aria e poi azoto.
La regolazione in altezza potrà essere manuale o elettrica.

Post Pic
Post Pic
Pagina 2 di 3

GAI Macchine Imbottigliatrici

  • Fraz. Cappelli 33,b
    12040 Ceresole d'Alba (CN)
    Tel.: 0172.574416 - Fax: 0172.574088
    P.I./C.F. 08270700019
    gai@gai-it.com
    Gruppo: GAI | GAI France